PERIODICO GRAFFITI

GRAFFITI WEB
graffiti 2013 web.pdf
Documento Adobe Acrobat 651.9 KB

Associazione studentesca senza fini di lucro, fondata il 13 dicembre del 1991 nell’Ateneo Cagliaritano, dall’intraprendenza di sei studenti: Monia Melis, Monica Valentini, Raimondo Schiavone, Marco Pistis, Laila Valentini e Carlo Mannoni.

 È stata costituita per svolgere attività aventi come fine:

-      la promozione di attività culturali all’interno dell’Ateneo Cagliaritano;

-      Lo svolgimento di attività informative a favore degli studenti;

-      Favorire lo sviluppo del pluralismo democratico sia culturale che politico nell’universo giovanile;

-      Favorire la sensibilizzazione degli studenti nei confronti delle problematiche sociali;

 

Dal marzo 1994 viene pubblicato Graffiti, periodico bimestrale che, fino ad una tiratura di 3000 copie, rappresenta una realtà consolidata, nonché un punto di riferimento costante per gli studenti dell’Ateneo cagliaritano e per le associazioni (studentesche e non), proponendosi come tramite tra Università e studenti.

 

Pubblica l’annuario Almanac.Kus, un album con le foto di tutti i partecipanti ai tornei di calcio e calcetto maschili e femminili del Torneo Interfacoltà meglio noto come ‘Coppa Rettore’ , in pieno stile Figurine Panini, un oggetto molto ambito tra gli studenti-atleti che vengono immortalati come lo sono i loro idoli di serie A. Quest’anno è in preparazione il 4° numero.

 

Fin dalla sua nascita l’associazione ha costituito “L’AGENZIA PER I DIRITTI DELLO STUDENTE”, che, operando in stretto contatto con le varie commissioni per il controllo della didattica, ha lo scopo di portare avanti le istanze degli studenti anche

nelle sedi istituzionali.

Altro scopo dell’ ”AGENZIA PER I DIRITTI DELLO STUDENTE” è quello di fornire supporto, consigli e assistenza ai tanti studenti che si trovano spaesati o/e in difficoltà nei meandri della nuova Università. Fornire informazioni su lavori part-time, sulla vita extra-didattica dell’Ateneo, sulle principali decisioni degli organi centrali e periferici dell’Ateneo e documentazione relativa alle politiche universitarie nazionali.

 

 

 

COLLABORAZIONI:

        

A partire dalla prima edizione della manifestazione “Cagliari Monumenti Aperti” nel 1997, l’ass.ne ha partecipato con entusiasmo mettendo a disposizione il lavoro dei soci e adeguati spazi per pubblicizzare l’evento e sensibilizzare gli studenti alla conoscenza e al rispetto della città nella quale vivono, puntando in primo luogo sugli studenti fuori sede che grazie a queste iniziative si sentono maggiormente integrati nella vita cittadina.

 

         L’associazione dal 1996, anno della prima edizione, collabora all’organizzazione della “Campagna per la Donazione del Sangue” promossa dall' Ersu in collaborazione con l'Associazione Regionale Sarda per la Lotta contro la Talassemia e l'Avis di Cagliari. I soci sono così chiamati a prodigarsi nei pressi delle autoemoteche ferme nei punti più frequentati dagli studenti, per sensibilizzare e convincere il maggior numero di persone a fare la propria donazione.

***

Negli anni, per promuovere la partecipazione degli studenti alla vita culturale dell’Ateneo, sono stati organizzati incontri a carattere convegnistico, nei quali è stata assicurata la pluralità degli interventi, in maniera da ottenere dei dibattiti interessanti e costruttivi sui più disparati argomenti di culture e di attualità.

 

 

L’Associazione Jan Palach ha collaborato inoltre con Amnesty International di Cagliari per la creazione e organizzazione di un evento di raccolta fondi per la sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani.



Informazioni legali | Privacy | Sitemap
@associazione Jan Palach